Condizioni di trasporto

Se usufruisci del nostro servizio, sei tenuto ad osservare le condizioni di viaggio di Autolinee Toscane oltre alle avvertenze, inviti e disposizioni attinenti all’ordine e alla sicurezza del servizio, divulgati con i consueti canali di comunicazione.

Scarica l’estratto PDF delle condizioni di Trasporto

1. REGOLE DI VIAGGIO

ACCESSO AL SERVIZIO
Per viaggiare devi munirti di idoneo e valido titolo di viaggio.
Ove previsto, valida/attiva il biglietto singolo o il biglietto del carnet al primo utilizzo.
Il titolo di viaggio (cartaceo o digitale) è personale, ovvero non cedibile, deve essere conservato integro e leggibile per tutta la durata del viaggio fino alla discesa dal mezzo, nonché esibito su richiesta del personale di verifica. In caso di titolo digitale, è necessario presentare il titolo dal dispositivo dal quale è stato acquistato.

Nel caso di abbonamenti dovrà essere esibita la tessera sanitaria (ovvero il codice fiscale), che non dovrà essere validata. Per i titoli che comprendono l'uso di tratte ferroviarie, in caso di verifica dovrà essere esibita la ricevuta di acquisto (cartacea o digitale).

Nel caso di obliteratrice non funzionante devi convalidare il biglietto in autonomia, scrivendo data e ora della corsa sia per le tratte urbane che per quelle extraurbane, informandone contestualmente l’autista.

Le fermate sono a richiesta: segnalare sempre l’intenzione di salire o scendere dal bus.
Ricorda che la salita si effettua - salvo diverse indicazioni - dalla porta anteriore, la discesa da quella centrale e/o posteriore.

A questo link trovi tutti titoli di viaggio e le relative modalità di acquisto: at-bus.it/comeacquistare
A questo link trovi tutte le tariffe: at-bus.it/tariffario


ACCESSIBILITÀ, SERVIZI PMR
Molti bus sono dotati di pedana per persone con disabilità, pianale ribassato e postazione interna centrale riservata ai passeggeri con mobilità ridotta da occupare posizionando la carrozzina, o altro ausilio, in condizioni di sicurezza.

A questo link trovi tutti i dettagli per i servizi PMR: at-bus.it/accessibilitàaiservizi


REGOLE DI PRIORITÀ
È buona educazione dare la priorità di accesso al servizio e/o cedere il posto alle persone anziane, a quelle con ridotta capacità motoria e alle donne in stato di gravidanza.


TRASPORTO BAMBINI
I bambini di altezza inferiore a un metro viaggiano gratuitamente a condizione che non occupino un posto a sedere e che siano accompagnati da un adulto. Nel caso si accompagni più di un bambino al di sotto del metro di altezza, uno di questi viaggerà gratuitamente, mentre per gli altri vige l’obbligo del pagamento della tariffa ordinaria.


TRASPORTO PASSEGGINI
Ricorda che non devono ostacolare in alcun modo gli altri passeggeri. Se viene garantita questa condizione, chiusi sono sempre ammessi. Aperti solo quando utilizzati, opportunamente frenati, trattenuti dagli accompagnatori e sistemati nell'apposito spazio contrassegnato o nello spazio riservato alle persone disabili, se non occupato.


TRASPORTO BAGAGLI
È gratuito 1 bagaglio per passeggero di massimo 105cm (L+h+P) e 10Kg. È consentito un ulteriore bagaglio fino a 150cm (L+h+P) e 20Kg dietro pagamento del biglietto.


TRASPORTO ANIMALI
È possibile portare gratuitamente 1 animale d'affezione per passeggero, purché non occupi posti a sedere e sia custodito in apposito trasportino di dimensioni massime di 140 cm (L+h+P). I cani devono essere muniti di guinzaglio e museruola, ad eccezione dei cani-guida per non vedenti. L'animale può essere allontanato, a insindacabile giudizio del personale aziendale, per motivi di sicurezza.


TRASPORTO BICI
Puoi trasportare gratuitamente 1 bicicletta per passeggero, purché pieghevole e riposta in apposita sacca che non superi le dimensioni massime di 195 cm (LxhxP).


ULTERIORI OBBLIGHI A CUI DEVONO ATTENERSI GLI UTENTI L.R. 42/1998 ss.mm.ii

La Regione Toscana ha stabilito i seguenti obblighi:

  1. Occupare un solo posto a sedere;
  2. Rispettare le disposizioni relative ai posti riservati;
  3. Non disturbare gli altri passeggeri; l'uso dei telefonini cellulari è ammesso, a condizione di non arrecare disturbo agli altri passeggeri;
  4. Non sporcare e non danneggiare i mezzi e le strutture di supporto;
  5. Non trasportare oggetti nocivi o pericolosi;
  6. Non portare con sé armi cariche e non smontate, salvo quanto stabilito dalle vigenti leggi in materia di detenzione nonché di tutela della sicurezza;
  7. Non usare segnali di allarme o qualsiasi dispositivo di emergenza, se non in caso di grave ed incombente pericolo;
  8. Rispettare le disposizioni concernenti il trasporto animali e il trasporto bagagli;
  9. Non fumare;
  10. Non gettare alcun oggetto dai veicoli.
2. SANZIONI

In caso di mancato rispetto delle regole di viaggio, sei soggetto a sanzione con queste modalità:

NORME PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE
L.R. Toscana n. 42/1998 e ss.mm.ii.


SANZIONI
Pagamento in forma minima
(0-15gg)
Pagamento in forma ridotta
(16-60gg)
Pagamento in forma piena
(>60gg)
Servizi urbani € 40,00 + € 2,50
(costo biglietto a bordo)
€ 80,00 + € 2,50
(costo biglietto a bordo)
€ 240,00 + € 2,50
(costo biglietto a bordo Fascia 1)
Servizi extraurbani € 60,00 + € 2,50
(costo biglietto a bordo Fascia 1)
€ 120,00 + € 2,50
(costo biglietto a bordo Fascia 1)
€ 360,00 + € 2,50
(costo biglietto a bordo Fascia 1)

Inosservanza degli ulteriori obblighi a cui devono attenersi gli utenti


tra € 10,00 e € 60,00
(entro 15 giorni della sanzione)


In caso di mancata esibizione del titolo di viaggio puoi recarti entro 15 giorni presso le biglietterie Autoline Toscane dove troverai il modulo di ricorso da compilare. Porta con te il verbale, il titolo di viaggio e la tessera sanitaria (o il codice fiscale).

In alternativa, puoi scaricare il modulo online e inviarlo via pec o raccomandata, allegando la documentazione richiesta (modulo e contatti nel paragrafo sottostante "ricorso").


MODALITÀ DI PAGAMENTO

  • A bordo: al momento dell’accertamento della violazione direttamente al personale incaricato.
  • Presso qualsiasi punto LIS


RICORSO

Puoi presentare un ricorso entro 30 giorni dalla contestazione. In caso di minorenne, il ricorso dovrà essere presentato da un genitore o da chi ne esercita la potestà.
La richiesta deve essere comprensiva del "Modulo di ricorso" debitamente compilato in ogni sua parte, scaricabile qui o in forma cartacea presso una delle nostre biglietterie e inviata esclusivamente in forma scritta a:

Raccomandata A/R: Autolinee Toscane - Ufficio Sanzioni - Viale dei Mille 115 - 50131, Firenze
Pec: sanzioni.at@pec.it

3. RIMBORSI

Il rimborso consiste nella restituzione del prezzo del titolo di viaggio acquistato per il percorso oggetto del disservizio. In caso di abbonamento il rimborso è pari alla quota giornaliera del costo completo del titolo (costo complessivo/giorni di validità).

Per ottenere il rimborso devi inviare la richiesta entro 7 giorni dal disservizio, inviando una e-mail a: servizioclienti@at-bus.it, con oggetto “richiesta di rimborso”. La richiesta deve essere comprensiva del “Modulo di richiesta di rimborso” debitamente compilato in ogni sua parte, scaricabile qui o in forma cartacea presso una delle nostre biglietterie.

In caso di richiesta di rimborso per titoli di viaggio cartacei, successivamente alla ricezione di conferma del rimborso da parte del Servizio Clienti, sei invitato a recarti presso una biglietteria aziendale.

Garantiamo risposta entro 30 giorni dalla data di arrivo di ogni richiesta.


4. OGGETTI SMARRITI

Se hai smarrito un oggetto di valore o personale su un nostro autobus o nei locali Autolinee Toscane, puoi farne richiesta tramite:

  • Form online, selezionando nella voce “natura della richiesta”, la sezione “oggetti smarriti”.
    (Il form è disponibile al link at-bus.it/parlaconaAT)
  • chiamando il numero verde 800 14 24 24 (Lun-Dom 6-24)

Gli oggetti ritrovati saranno conservati in un primo periodo presso l’azienda dopodiché vengono fatti pervenire agli uffici Oggetti Smarriti comunali (art. 927-931 del Codice Civile).

Indicazioni sul ritrovamento e il ritiro saranno indicati dal Servizio Clienti.

5. COPERTURA ASSICURATIVA

Autolinee Toscane provvede al rimborso di eventuali danni a cose o persone cagionati per propria responsabilità civile per fatti le cui cause possono essere ricondotte alla propria, nel rispetto dei massimali minimi fissati dalla normativa vigente.

Fattispecie che danno luogo a forme di risarcimento per responsabilità dell’Azienda:

  • per danni involontariamente provocati a terzi dalla circolazione dei veicoli (compresi passeggeri trasportati a qualsiasi titolo);
  • per danni causati dalla circolazione o stazionamento dei veicoli fuori servizio in aree private anche se non di proprietà del contraente;
  • per danni ai bagagli e alle cose in genere trasportate da terzi anche se non costituenti vero e proprio bagaglio, escluso denaro, preziosi e titoli. Sono inoltre inclusi i danni involontariamente cagionati dalla circolazione del veicolo agli indumenti, siano o meno indossati;
  • per danni causati ai passeggeri nel momento della salita o discesa dal mezzo. esse • per danni in caso di perdita o danneggiamento di sedie a rotelle, altre attrezzature per la mobilità o dispositivi di assistenza ai sensi del regolamento UE 181/2011.

Autolinee Toscane fornisce copertura assicurativa agli utenti dei propri servizi sia per i danni alla persona che per i danni alle cose derivanti da fatti le cui cause possano essere ricondotte alla responsabilità dell’Azienda.
A seguito dell’introduzione della normativa relativa all’Indennizzo Diretto, i sinistri si possono dividere in due tipologie:

  1. sinistri con collisione tra due veicoli a motore identificati con conseguenti danni materiali al veicolo e/o lesioni lievi al conducente e/o danni alle cose trasportate di proprietà dell’assicurato o del conducente. In suddetta casistica si applica la procedura ad Indennizzo Diretto: l’utente che si ritenga danneggiato dovrà redigere e sottoscrivere una richiesta danni da inviare direttamente alla propria Compagnia Assicuratrice.
  2. sinistri con più veicoli, con ciclomotori non muniti della nuova targa, danni al terzo trasportato (es. lesioni subite dai passeggeri dell’autobus e/o danni alle cose da questi trasportate), veicoli immatricolati all’estero, danni con lesioni gravi alla persona. In questi casi NON si applica la procedura ad Indennizzo Diretto e pertanto la richiesta di risarcimento, corredata di preventivo del danno subito e/o certificazione medica iniziale, deve essere inviata alla Società di trasporto di riferimento: Autolinee Toscane S.p.A. Viale dei Mille, 115 - 50131 Firenze

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza Cookie di tipo tecnico e di terze parti per garantirti la miglior esperienza d'uso possibile. Nessun dato strettamente personale viene registrato. Per favore, dichiara se intendi accettarli.